Elenco blog personale

giovedì 23 dicembre 2010

i wish i was the clouds...



Vorrei essere la voce di eddie, che scava nella profondità delle emozioni e le riporta alla luce, liberate dalle macerie dei terremoti,  dalla neve delle valanghe,  dai detriti degli uragani, miracolosamente intatte.

Vorrei essere la chitarra di mike, ispirata e magica.

Vorrei essere l'armonica di bruce, che piange, ride e consola.
Vorrei essere un gatto di largo argentina, che quando piove si nasconde tra le rovine e guarda il mondo impazzirgli tutt’intorno, coi suoi saggi occhi gialli. Che serba con la memoria dei suoi antenati il ricordo della voce di nannarella,  il suo richiamo in una qualche dolce notte romana.
A christmas tree, i wish i was, the star that went on top…ma non un albero qualsiasi, non una stella qualsiasi. Quest’anno vorrei essere l’albero di piazza Venezia,  un po’ vanaglorioso e tutto illuminato, con le gocce blu che scendono come lacrime di ghiacchio.
Vorrei essere il sasso caldo che viene poggiato su un corpo durante un massaggio e tutto ciò che fa nella sua vita di pietra è dare benessere.
Vorrei essere un cucciolo di cane, scoordinato, confusionario, giocherellone, scodinzolante e allegro, alla scoperta della vita.
Vorrei essere un grande albero, dare ombra, dare rifugio, stormire nel vento, respirare.
Vorrei essere una peonia rosa, un po’ vergognosa, fragile e insopportabilmente bella.
Vorrei essere il tempio di castore e polluce, al foro romano, e aver visto tutto ciò che ha visto lui.

Vorrei essere accogliente e riposante come una vecchia, comoda poltrona.
Una rondine, vorrei essere, e gridare la promessa della primavera.

Vorrei essere un'onda dell'oceano, per non fermarmi mai, per accogliere surfisti felici e velisti gentili, per regalare conchiglie alla spiaggia e alghe alla sabbia.

Vorrei essere placida come un'alba di giugno.

Vorrei essere il cielo stellato in una nera notte di montagna.

Vorrei essere un concerto rock che distribuisce energia crepitante e benefica tachicardia, che azzera il dolore e moltiplica la gioia.



Vorrei che papà distinguesse, tra le tante, le luci di Natale della nostra casa.

Vorrei essere buona.

2 commenti:

  1. Tanti auguri a Eddie...un Capricorno come me;-)

    RispondiElimina
  2. tutti gran fighi, i capricorni, maschi e femminucce :o))

    RispondiElimina