Elenco blog personale

martedì 7 agosto 2012

Agosto

si si venitemi a dire che aspettiamo tutti con ansia l'estate e in particolare agosto ma soprattutto l'agosto in città. che ad agosto si parcheggia facile, c'è poca gente, ci si gode Roma e le sue bellezze eppoi c'è il cocomero e la grattachecca e l'isola d'estate coi film e i localini e tutta mia la città e tutte ste robbe qua.
venitemelo a dire, su forza, se avete l'ardire. Roma ad agosto è uno scenario post-apocalittico, è caduta la bomba atomica, si è diffuso un virus mortifero nella popolazione e noi 2-3 che ci si incontra per strada siamo gli unici sopravvissuti? ci manca solo la pioggia di cenere e stiamo apposto. Roma ad agosto sono le barricate create in casa, persiane sbarrate, chiuso ogni pertugio per non fare entrare i mefitici 39-40°. stiamo barricati e spatasciati sul divano, ma il divano è arroventato e ci si sente tanto san lorenzo alla graticola. non è umanamente possibile accendere un qualsivoglia fornello pena la liquefazione e allora ad agosto se magnano sempre le stesse cose, insalate, frutta, panini e anche chedupalle. uscire è l'impresa del mese, del resto quando usciamo ci si trova di fronte a serrande barrate, con su un cartello con la sdraia e un bel sole e su scritto l'allegro "arrivederci a settembre", bene e se abbiamo bisogno di qualcosa ad agosto?? ci trasciniamo cercando il più vicino supermercato, compriamo frutta e verdura (e anche chedupalle), salutiamo quasi ogni passante, pupille dilatate e sguardo straniato e torniamo a casa. dove poi sudiamo ci docciamo risudiamo e ci ridocciamo e così via fino a sera, quando si prova ad aprire le finestre e fare du passi vicino casa. silenzio, deserto, afa, zanzare, i fortunati intravedono persino qualche pantegana che spavaldamente si appropria di spazi solitamente inibiti, e ah si, le cicale (e le cicale cicale ci cale ci cale gesussanto!) e l'appiccico. passa talvolta qualche desolato straniero che se proveniente da paesi freddi sicuramente si starà rendendo conto del perchè e del percome a gennaio ha trovato su internet quel pacchetto così conveniente per venire a Roma, la città eterna.
ecco, più o meno è questa Roma ad agosto. e quindi venitemi a dire "che meraviglia, l'agosto in città!", su namo, venitemela a raccontare, sta favola bella che ieri m'illuse, che oggi t'illude, oh Ermione dei miei stivali.

4 commenti:

  1. Se ti può consolare sono stato a greve in Chianti, oggi, eravamo in 3. Tra i quali una vigilessa che mi ha fatto 23 euri di multa. Da non credere!

    RispondiElimina
  2. Hai i captcha? Aaaaaaaaaaaaaargh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho studiato, e lo sapevo cosa sono! si sono autoinseriti perchè io di certo non ce li ho messi. mò vedo di toglierli...

      Elimina
  3. ennò, la multa a ferragosto no, non se po' sentì!
    oddio, cosa sono i captcha?? che io sò anziana, porta pazienza...

    RispondiElimina